william hill

La Roulette su internet: regole, sistemi e tipi

In questo articolo parleremo delle roulette, abbiamo deciso di suddividere l'articolo nei suddetti sottoparagrafi:

 

1 - Introduzione sulla Roulette

2 - Storia della Roulette
3 - Le Regole Principali
4 - Tipi e versioni
    4.1 - La Roulette Americana
    4.2 - La Roulette Francese
    4.3 - La Roulette Europea

5 - Puntate alla Roulette

    5.1 - Puntate Semplici e Puntate Particolari

6 - Sistemi di Gioco e Strategie

    6.1 - Il Sistema delle dozzine

             6.2 - ll Metodo Biloxi

             6.3 - Il Sistema Fibonacci

             6.4 - Il Sistema Labouchère

    6.5 - Il Sistema Paroli

7 - La Roulette su Internet

8 - Libri interessanti

9 - Film da vedere

 

 

1 - Una breve introduzione

 

La Roulette, da sempre, viene considerata come il gioco più appassionante, per via della sua eleganza capace di ammalare e far rimanere incollati i giocatori per ore e ore al tavolo di gioco.

 

roulette casino

Si tratta di un gioco che vanta dei secoli di vita, ma, malgrado ciò, rimane sempre attuale.
Nel tempo, la Roulette ha saputo cambiare pelle sapendosi rinnovare nel tempo e seguendo le evoluzioni che si registrano nella società e sul mercato.

Infatti, negli anni della globalizzazione dell’exploit dei metodi di comunicazioni immediati, efficaci e a basso costo resi possibili grazie alla rete, con l’espansione dell’uso del PC, divenuto praticamente alla portata di tutti, anche la Roulette si è adeguata benissimo a tale cambiamento assumendo una forma diversa, entrando da protagonista nel mondo virtuale senza però il fascino che l’ha contraddistinta in questi secoli.

Nei prossimi paragrafi vogliamo partire dalla storia di questo glorioso gioco da tavolo, per poi proseguire nella individuazione delle varianti con cui è stato fatto conoscere questo gioco nelle case da  gioco di tutto il mondo.  Al fine di migliorare il rendimento al gioco dei nostri lettori, parleremo dei sistemi e delle strategie, al momento, più in uso tra i giocatori esperti.

 

Infine, dulcis in fundo, daremo molto spazio al mondo del gambling online, soffermandoci a parlare dalla Roulette online e delle sue proprietà molto apprezzate dagli appassionati che sono soliti praticare questo gioco dal proprio PC, ma anche attraverso strumenti multimediali avanzati, come per esempio, le webcam utili per ridurre le differenze tra gioco virtuale e quello reale o i dispositivi mobili (come tablet, telefonini Android o iOS) che consentono di collegarsi e usufruire dei servizi di gioco online anche quando si è in movimento.

 

Torna all'indice

 

2 - Roulette: una storia gloriosa

 

Molti appassionati del gambling identificano il tavolo da gioco reperibile in qualsiasi sala di un casinò terrestre oppure virtuale con quello della Roulette. Non è per nulla un caso, che questa secolare ruota venga considerata ancora ai giorni nostri “la regina del casinò”. La sua eleganza straordinaria che prevale su ogni aspetto, il fatto che ogni esito di una partita sia affidato solo ed esclusivamente al fato, fanno della Roulette il gioco da casinò per eccellenza.


Ritratto PascalLa Storia della Roulette, in realtà, è molto contraddittoria, in quanto le sue origini sono contese e risentono, non poco, dell’eterna rivalità tra due grandi stati europei, come l’Italia e la Francia.

Infatti, secondo alcuni studiosi, questo gioco è frutto di un’invenzione nostrana, al tempo si ritiene che si chiamasse al tempo (siamo intorno al XVII secolo) “la girella”.  Altri ritengono che questo nuovo strumento di gioco sia il frutto di un’invenzione dello scienziato, matematico e filosofo Blaise Pascal, il quale impiegò una ruota in legno suddivisa in tante sezioni su cui faceva ruotare una pallina lanciandola in senso contrario al verso della ruota stessa che girava allo stesso tempo. 

In questo modo, Pascal ebbe modo di dimostrare alcune sue importanti teorie sul moto perpetuo della terra. Nel XVIII secolo la ruota venne introdotta in Francia e divenne un punto di riferimento costante per gli esponenti delle classi alte che solevano riunirsi in salotti colmi di sfarzo  e di futilità.


Alcuni ritengono che, proprio in quegli anni, oltre alla Roulette siano nati altre forme di intrattenimento che, al momento, popolano la categoria dei cosiddetti “classici del casinò”, come il Baccarat, lo Chemin de Fer, il gioco del Ving-et-un, meglio conosciuto ai giorni nostri, come il Blackjack.

 

Il gioco e il divertimento, se in un primo momento era una prerogativa dell’aristocrazia francese, ogni forma di intrattenimento, tra cui anche la Roulette, ben presto si diffuse anche tra i ceti bassi della società.
Infatti, la popolarità di questo gioco fece in modo che potesse arrivare in altri centri del vecchio continente e di pervenire alla conoscenza delle popolazioni di migranti europei che si stabilirono definitivamente nel nuovo mondo.

Gwendolen HarlethCon lo sviluppo socio-economico di alcuni stati americani, in particolar modo del Nevada, nacquero, nel periodo postbellico,  le prime case da gioco terrestri che conferirono proprio alla Roulette il ruolo della primadonna tra i giochi al tempo conosciuti e praticati dagli appassionati.  Infatti, proprio da queste parte, introducendo qualche variante (come, per esempio,  il doppio zero), nacque la tanto amata roulette americanaNel tempo, il mondo del gambling, che fedelmente segue quello dell’hitech, si rinnova e si sviluppano delle nuove e sempre più soddisfacenti soluzioni con cui abbracciare un segmento di clientela sempre più ampia.

 

Con l’avvento di internet e grazie alla diffusione del PC, avvenuta a cavallo tra gli anni ’90 e gli anni 2000, il casinò entra nelle case degli utenti per mezzo della rete.  Anche in questa circostanza, il ruolo principale viene dato alla Roulette e al suo storico fascino accattivante. 

 

Per tale ragione, nasce il gioco in modalità gratuita, seguito dalla Roulette in versione “Flash” da praticare senza scaricare il software di gioco, consentendo, tra l’altro, anche agli utenti che non hanno un sistema operativo Microsoft ( ed usano, per esempio, Linux o Mac), di usufruire ugualmente dei servizi di gioco online. Inoltre, vennero introdotte anche delle novità che hanno migliorato la componente grafica dei giochi, come la Roulette 3D, ma anche altre formule con cui rendere ancora più appetibile questo gioco, come la Mini-Roulette


Dopo la legalizzazione del gioco d’azzardo online, inoltre, nel nostro paese, si sviluppa anche il casinò in versione “live” e la Roulette, essendo un gioco da tavolo, ben si presta a questo nuovo modo di giocare sul web. Il successo, ovviamente, è stato immediato. 

Infine, la Roulette diviene un gioco a portata di mano per tutti gli utenti che possiedono un dispositivo mobile (oggi disponibili a prezzi abbastanza accessibili) i quali possono giocare con soldi veri o anche per puro divertimento, decidendo, dove, come e quando scommettere!  

 Torna all'indice

 

3 - Le regole

 

Al fine di dare una descrizione piuttosto accurata del gioco della Roulette, riteniamo sia importante fotografare il contesto di gioco protagonista di tante giocate, di momenti di esaltazione per tutti i casi in cui si è letteralmente baciati dalla fortuna, ma anche teatro di sconforto per le perdite subite.  Il tavolo della Roulette è suddiviso in 37 caselle. Divengono 38, nel caso in cui il giocatore scelga di giocare alla Roulette Americana. Le caselle presentano una numerazione che va dallo 0 al 36 ( nel caso della Roulette Americana vi è anche un doppio zero “00”) oltre che un bel tappeto verde su cui è possibile effettuare le proprie giocate.

 

Di solito, sia lo zero che il doppio zero si trovano in una casella colorata di verde. Le altre caselle, invece, presentano delle colorazioni omogenee tra loro che si manifestano in modo alternato, come il rosso e il nero. Nel tavolo di gioco, dove si trova l’ampio tappeto, in ogni singola area delimitata da un’altra, vi sono dei numeri, delle colonne, le dozzine, le combinazioni semplici.

 Regole Roulette

 

In caso di uscita dello zero, ogni scommessa diversa dallo zero che concerne le colonne, le dozzine, risulta perdente.  I risultati di gioco vengono annunciati a voce alta dal croupier in modo chiaro e accessibile a tutti i presenti in sala. Tali risultati, poi, devono ricevere la conferma da parte del “capo tavolo”. Nel momento in cui il croupier pronuncia le famosissime parole in francese “Rien ne va plus”, nessuno può più effettuare delle scommesse. Pertanto, i ritardatari rimarranno fermi per un giro. 


Ogni giocatore, che siede al tavolo di gioco, è tenuto a controllare le proprie scommesse che vengono eseguite dal croupier.

Ogni vincita viene pagata a seconda di come la fiche viene posizionata sul tappeto di gioco. Il giocatore può entrare in contatto con le fiches vinte solo nel momento in cui gli viene corrisposta la vincita.  Ogni scommettitore, inoltre, può eseguire tutte le scommesse che desidera rispettando i limiti che determinano sia il valore minimo che quello massimo di scommessa e che vengono fissati per ogni tavolo di gioco. Non sono i termini utilizzato durante il gioco della Roulette, quelli che riteniamo più importanti sono:

 

  • Cheval (dal francese cavallo), sta ad indicare le scommesse effettuate su una coppia di  numeri contigui sul tappeto verde della Roulette.
  • En Plein (dal francese pieno) sta ad indicare le scommesse effettuate su un numero soltanto.
  • La Terzina è la scommessa eseguita su 3 numeri contigui del tappeto verde oppure le scommesse effettuate sui numeri  0, 1, 2 o 0, 2, 3.
  • Il Carrè (che dal francese vuol dire quadrato) sta ad indicare le scommesse effettuate su 4 numeri che danno vita ad un quadrato sul tavolo di gioco oppure possono indicare i numeri 0, 1, 2, 3.
  • La Sestina sta ad indicare le scommesse effettuate su 6 numeri che vengono collocati su due file, vicine tra di loro.

 

Da quando è stato introdotto, il gioco della Roulette non ha mai cambiato i criteri di gioco, le regole che stanno alla base del suo svolgimento che continuano ad essere identiche a quelle che lo hanno regolato fin dal principio.
Nel tempo, invece, cambiano i metodi, gli ambienti di gioco che consentono al gioco stesso di non perdere mai il proprio “smalto” e di essere sempre al passo con i tempi che cambiano.

  Torna all'indice

 

4 - Tipi di Roulette

Le tipologie di Roulette che, solitamente, si riscontrano all’interno delle sale da gioco dei casinò terrestri e nell’ambito delle piattaforme per il gambling online sono le seguenti: la Roulette Francese, la Roulette Americana e la Roulette Europea.

 

 

4.1 - Roulette Europea


Roulette EuropeaUna delle tipologie di Roulette più comuni è sicuramente la Roulette Europea. Tale variante di gioco, si caratterizza per la presenza di un margine di vantaggio detenuto dal banco piuttosto basso (pari al 2,7%). La ruota di questa versione è suddivisa in trentasette sezioni i cui numeri vanno dallo zero al trentasei. Le caselle sono colorate, in modo alternato, di rosso e di nero. 

La sezione dedicata allo zero, invece, è di colore verde. Per quanto concerne il tavolo di gioco e, in particolar, modo il tappeto verde, le differenze rispetto alle altre versioni sono minime. Infatti, la differenza sostanziale tra la Roulette Europea e quella Americana, ad esempio, è data dalla presenza in quest’ultima del doppio zero e dal fatto che le caselle sono 38 e non 37.

Nel gioco in versione online, la Roulette Europea è presentata sia all’interno del casinò online tradizionale che nell’ambito della sezione dedicata al gioco in versione “live”, dove il giocatore interagisce, collegato ad un webcam, con un vero croupier.

I giocatori più esperti consigliano, per via della sua estrema semplicità, di giocare alla Roulette Europea soprattutto ai neofiti.
Se si gioca online, si gode di maggiori vantaggi, come bonus con deposito e bonus senza deposito che consentono di giocare mettendo in gioco soldi regalati dal casinò online. Infine, si ha anche l’occasione di prendere parte a dei tornei dedicati in cui ci si può divertire e rendere ancora più probabile la possibilità di portare a casa delle vincite in denaro.

   Torna all'indice


4.2 - Roulette Americana

Roulette AmericanaCome dicevamo pocanzi, una delle caratteristiche che rende unica la Roulette Americana è la presenza del doppio zero la cui sezione è colorata dello stesso colore dello zero, cioè di verde (vedi immagine a destra).  Anche in questa versione, la ruota è costituita da sezioni colorate di rosso e di nero che si alternano tra di loro.

 

Una cosa che bisogna dire, però, è che proprio grazie alla presenza del doppio zero, vi sono dei cambiamenti abbastanza marcati concernenti le possibilità di vincita del banco e del giocatore.

 

Infatti, qui, il vantaggio del banco aumenta rispetto alla versione della Roulette Europea, attestandosi ad una percentuale pari al 5,26%. Il giocatore può effettuare delle puntate sia internamente che esternamente alla tabella.

Quando una scommessa viene eseguita esternamente, essa verte su gruppi di numeri, che consentono di usufruire di una possibilità di vincita maggiore. Ad esempio, un gruppo di numeri è rappresentato dalla “dozzina” oppure dai numeri “dispari” o da quelli “pari”.

Le puntate effettuate internamente, sono quelle più rischiose e che tendono a fare aumentare la probabilità di vincita del banco. Una scommessa è interna, per esempio, quando il giocatore punta su 2 numeri contigui nel tavolo di gioco oppure sulla sestina (dove vi sono 6 numeri).

 

Per via dei valori delle scommesse molto contenuti, la Roulette Americana viene vista di buon occhio dai giocatori alle prime armi, i quali hanno la possibilità di scommettere senza mettere in gioco grosse cifre.

   Torna all'indice

 

4.3 - Roulette Francese

 

Roulette FranceseLa Roulette Francese è la tipologia di gioco più amata dagli appassionati. Essa presenta dei tratti distintivi dalle altre versioni di gioco, come la presenza di un solo zero e la cosiddetta regola dell’imprigionamento o en prison”. La Ruota è suddivisa in trentasei sezioni colorate in modo alternato di rosso e di nero.  La sezione dello zero, come di consueto, è colorata di verde. La differenza sostanziale tra la Roulette Francese e quella Europea sta nel fatto che nella prima vi sono delle scommesse speciali che si possono effettuare. 


I giocatori preferiscono tale versione perché, rispetto alla versione Americana, dà loro maggiori possibilità di riuscita. In caso di uscita dello zero, inoltre, lo scommettitore dovrà corrispondere solamente il 50% della somme impiegata per effettuare le scommesse più semplici.

Le regole, che disciplinano lo svolgimento del gioco della Roulette Francese, sono quelle classiche.
Le scommesse possono essere eseguite sia su un numero in particolare oppure su una serie di numeri scelte dal giocatore.

 

Di seguito indichiamo quali sono le scommesse principali che possono essere eseguite giocando alla Roulette Francese:

 

  • Orfanelli: quando il giocatore effettua delle scommesse sui rimanenti gruppi di numeri  impiegando cinque fiches.
  •  La Serie 5/8: quando il giocatore effettua delle scommesse su 12 numeri impiegando le fiches sui numeri che vanno dal 27 al 33.
  • Serie “Zero e numeri vicini”: questa si ha quando il giocatore effettua delle scommesse sui numeri che vanno dal 22 al 25, impiegando fino ad un massimo di 9 fiches.

 

Come avevano anticipato qualche rigo sopra, la Roulette Francese è caratterizzata da un’importante peculiarità: la regola dell’ “en prison”. Essa prevede che in caso di uscita dello zero, le scommesse, che il giocatore effettua sui singoli numeri, rimangono “bloccate” per un round ed, nel corso di quello successivo, entrano di nuovo a far parte del gioco comportandosi alla stregua delle altre scommesse.

 

Altra particolarità tipica della Roulette Francese sta nel numero di croupier che si occupano di curare il gioco che si svolge al tavolo. Essi, di solito, sono in 4 e si collocano in ogni parte del tavolo di gioco, ed in più vi è anche il “capo tavolo” che si occupa di controllare lo svolgimento del gioco ed il pagamento delle vincite conseguite dagli scommettitori.

 

Un croupier si occupa di collocare sul tavolo di gioco le scommesse effettuate dagli scommettitori e accerta che le operazioni di puntata vengano eseguite nel modo corretto e all’interno degli appositi spazi. Inoltre,  egli si occupa anche di trasformare i soldi in fiches.

Uno o due croupier, inoltre, si occupano di lanciare la pallina, di annunciare il numero che esce fuori in ogni giro di ruota e di raccogliere le fiches puntate dai giocatori con un rastrello. Essi effettuano anche i pagamenti delle vincite conseguite dai giocatori in sala. 

Chi si pone a capo del tavolo, tiene d’occhio anche il comportamento di ogni scommettitore, dà il nulla osta che consente di eseguire le puntate e risolve i diverbi che si verificano durante il gioco.  In qualunque momento, egli ha anche il potere di aumentare il valore minimo della scommessa effettuabile durante i giri di ruota. 

   Torna all'indice

 

5 - Le Puntate alla Roulette

 

Sono davvero tante le combinazioni a cui il gioco della Roulette può dare vita. Ogni combinazione presenta una quota (36/n)-1, dove n è data dai numeri compresi nella combinazione su cui il giocatore effettua la propria puntata.

 

  • Quando il giocatore esegue una scommessa su un solo numero, in caso di uscita di quest’ultimo, la vincita viene pagata 35 volte la puntata.
  • Quando punta sulle coppie di numeri, invece, la posta in palio si dimezza e, pertanto, sarà di 17 volte la puntata.
  • Se la scommessa viene effettuata sulla terzina, in caso di esito positivo, la vincita corrisposta dal casinò sarà 11 volte la puntata.
  • Sulle quartine, invece, sarà 8 volte la puntata.
  • Le puntate sulle sestine (gruppi di sei numeri), pagheranno la vincita 5 volte la puntata.
  • Se si effettua una puntata, scegliendo una delle tre dozzine di numeri disponibili sul tappeto verde, si ottiene una vincita che vale il doppio della somma impiegata.
  • Le scommesse possono riguardare anche le colonne. A prescindere dal fatto che venga scelta la prima, la seconda o la terza, il giocatore ottiene una vincita pari a 2 volte la scommessa.

   Torna all'indice

 

5.1 - Puntate Semplici e Puntate Particolari

 

Si dicono semplici quelle puntate il cui corrispettivo, in caso di vincita, viene pagato una volta rispetto la puntata.

 

  • Sono scommesse semplici, quelle che concernono i numeri pari o dispari e quelle sul rosso o il nero.  

  • Poi vi sono quelle un po’ più articolate. Una di queste, per esempio, è la puntata vicino allo zero. Quest’ultima è caratterizzata dalla presenza di 17 numeri che si trovano sul lato destro o sinistro del tavolo di gioco, dove vi sono i numeri compresi tra il 22 e il 25. Su di essi, si possono puntare fino ad un massimo di 9 fiches.  Ecco i numeri su cui è possibile scommettere:  0-2-3, 4-7, 12-15, 18-21, 19-22, 25-26-28-29, 32-35 con due fiches sullo 0-2-3 e sul carrè 25-29 etc...

  • Altra puntata definita più o meno semplice è quella che riguarda 12 numeri, detta serie 5/8, suddivisi in 6 coppie (ogni coppia è chiamata anche cavallo). Le coppie di numeri sono le seguenti: 5-8, 10-11, 13-16, 23-24, 27-30, 33-36.

  • Gli Orfanelli, è un tipo di puntata che fa parte di nessuna serie fino a questo momento indicate.La scommessa viene eseguita su 8 numeri restanti che sono i seguenti:  1, 6-9, 14-17, 17-20, 31-34. Su di essi possono essere impiegati fino a 5 fiches.

  • Un altro settore, di ridotte dimensioni, su cui è possibile scommettere si chiama “Zero Spiel”. Esso è composto da 7 numeri su cui possono essere piazzati 4 fiches.I numeri su cui è possibile piazzare delle scommesse sono: 0-3, 12-15, 26, 32-35.

  • Infine, un’altra puntata molto popolare tra i giocatori della Roulette è quella della cosiddetta “nassa”. Alla stregua degli orfanelli, anche questo tipo di puntata prevede di puntare 5 fiches che coprono gli 8 numeri prossimi allo zero. Essi sono i seguenti: il 26 e il 19 su cui si effettua una puntata piena e le coppie  0-3, 12-15, 32-35. Questo metodo di puntata viene molto apprezzato per le probabilità di riuscita che sono pari al 21,6%.

Roulette

 

Nel paragrafo successivo, vedremo le strategie e i sistemi di gioco da adottare alla roulette.

   Torna all'indice

 

6 - Sistemi di Gioco e Strategie

 

Alcuni giocatori apprendono dalle riviste o da diversi portali specializzati in ambito gambling online, di metodi che consentono di ottenere dei risultati positivi in modo sicuro. In realtà, non è così. Diciamo questo perché siamo convinti che tutti i metodi che, fino a questo momento, sono stati studiati dagli esperti consentono di raggiungere delle buone probabilità di vincita, anche se non bisogna dimenticare che di certo, nel gioco d’azzardo, non c’è nulla.

 

Secondo il nostro parere, oltre ai metodi studiati, e che vengono presi in prestito dal mondo della statistica, vi sono anche dei comportamenti che potremmo definire strategici perché possono essere d’aiuto per il giocatore. 
Uno di questi, per esempio, ha a che fare con il controllo del proprio bankroll.

Esso, com’è noto, è dato dal valore delle risorse che, in un dato momento, il giocatore destina al gioco.
Il tutto sta nel fatto di controllare le somme che, nel corso delle sessioni di gioco, vengono impiegate.
Il controllo degli impieghi da effettuare, durante il gioco, è importante, perché, in questo modo, si stabilisce quando ci si deve fermare, quanti soldi vinti devono essere prelevati e quanti, invece, dovranno essere impiegati per un nuovo ciclo di puntate.  

 

Alcuni giocatori, per esempio, invece di impiegare tutto il proprio bankroll per giocare ad un unico casino online, preferiscono spalmare l’importo che, mensilmente, è destinato al gioco su più piattaforme per il gambling online, al fine di attenuare il rischio di subire delle perdite.

Per esempio, se il giocatore decide di stanziare 100 euro  da dedicare, per ogni mese, alle scommesse, potrebbe suddividere tale somma per 10 siti web di casinò online Aams diversi. In questo modo, il giocatore, dopo aver effettuato la registrazione degli account, effettuerà 10 versamenti in 10 casinò online, suddividendo anche il rischio per 10 volte.

Inoltre, utilizzando tale accorgimento, l’utente ha anche la possibilità di sfruttare le promozioni dei bonus di benvenuto di tutti i siti in cui effettuerà la registrazione, facendo aumentare, in questo modo, il valore dei depositi che può addirittura raddoppiare, se il bonus è del 100% sul primo versamento.

 

Un altro accorgimento, da tenere in considerazione, ha a che fare con la scelta del tavolo da gioco.
Non tutti i tavoli sono convenienti. Come abbiamo avuto di scoprire nei paragrafi precedenti, quando abbiamo parlato delle probabilità di ogni versione di Roulette disponibile nei casinò, si è potuto notare che la versione sicuramente più conveniente è quella Europea rispetto a quella Americana.


Infatti, nella prima, il vantaggio detenuto dal casinò è del 2,6%. Nella seconda, invece, il vantaggio detenuto dal banco cresce fino a superare il 5%. Pertanto, è cosa consigliabile giocare alla Roulette Europea o alla Roulette Francese, dove vi è un solo zero e vi è anche la regola dell’” en prison” grazie alla quale il giocatore non perde la propria puntata, nel caso in cui esca lo zero.

 

Infatti, la somma scommessa verrà bloccata, consentendo di beneficiare di un altro giro di ruota in cui verrà deciso l’esito della puntata eseguita dallo scommettitore. L’opzione dell’”en prison” contribuisce a ridurre il vantaggio di circa 1,35% sulle scommesse effettuate esternamente.  


Infine, un’altra opzione che si potrebbe scegliere durante il gioco, disponibile in tutte le versioni della Roulette, è quella della “resa”. Grazie a quest’ultima, infatti,  il giocatore perde solo la metà della somma puntata, se esce lo zero o il doppio zero.

   Torna all'indice

 

6.1 - Il Sistema delle Dozzine

 

Uno dei sistemi più popolari utilizzati dai giocatori esperti è quello delle dozzine. Non si tratta, di certo, di un sistema infallibile e che dà la certezza assoluta del guadagno, però si tratta di un buon metodo che consente di effettuare le scommesse secondo un preciso andamento oggetto di studio.

 

Un errore che, frequentemente, viene commesso dai giocatori è quello di continuare a scommettere e ad ampliare il volume delle proprie puntate man mano che riescono a cumulare delle vincite. Alla lunga, ci si renderà conto, sulla propria pelle, che tale atteggiamento è sbagliato.


Quanto di buono è stato fatto svanisce nel nulla e avrete perduto sia le somme vinte che i soldi che avete impiegato per scommettere, facendo azzerare inevitabilmente il vostro saldo.
Il metodo delle dozzine non dà la possibilità di ottenere delle copiose vincite, ma può contribuire a far cumulare nel tempo delle piccole somme che possono incrementare il vostro bankroll.

 

Il giocatore, per mettere in atto tale strategia, l’unica cosa che deve fare è scommettere su 12 numeri nello stesso tempo.  I gruppi di numeri su cui poter effettuare la puntata sono quelli che vanno dall’ 1 al 12, dal 13 al 24 e, infine, dal 25 al 36.  Al fine di scegliere una determinata dozzina, si consiglia di effettuare due giri della ruota a vuoto, così si sceglierà, per esclusione, la dozzina che non è uscita nel corso di questi due turni. Inoltre è consigliabile iniziare con delle puntate non molto alte, incrementando gradualmente, cercando di mantenere basso il valore delle scommesse. Ogni dozzina, in caso di esito positivo della scommessa, paga 3 volte rispetto la puntata, dando vita a delle vincite di discreto valore.  

   Torna all'indice


6.2 - Il Metodo Biloxi

 

Il metodo Biloxi è un altro sistema di gioco a cui i giocatori esperti fanno ricorso per provare a portare a casa qualche vincita degna di nota.  Il metodo in questione è frutto di un’intuizione di uno sceriffo americano del Kansas.

Esso prevede di coprire due colonne del tavolo da gioco della Roulette e alcuni numeri.  Il giocatore, poi, deve collocare 6 fiches sulla prima colonna, altri 6 nella terza, e una fiche nella linea di confine tra lo zero e il doppio zero (se si sta giocando alla Roulette Americana), una fiche tra l’8 e l’11, una tra il 17 e il 20 e, per concludere, una tra il 26 e il 29.

Così facendo, lo scommettitore avrà effettuato delle scommesse su 32 numeri su 38 disponibili.  Si ricorda che per far sì che questo metodo possa essere efficace, bisogna eseguire delle puntate di valore omogeneo, in quanto se si utilizzano diversi importi nel corso delle scommesse, viene meno il calcolo della probabilità su cui tale strategia si basa.

 

Malgrado le possibilità di ottenere delle vincite siano piuttosto ampie (dell’84% circa), se si utilizza il metodo Biloxi, vi è purtroppo sempre un margine di insuccesso che va tenuto in considerazione, pertanto, si consiglia di non incrementare, in modo esponenziale, le scommesse, qualora le giocate non dovessero generare dei risultati positivi. Infatti, riteniamo che sia di fondamentale importanza mantenere la calma e soprattutto continuare a scommettere in modo moderato e responsabile, evitando di farsi prendere troppo la mano dal gioco.

   Torna all'indice

 

6.3 - Il Sistema Fibonacci

 

Leonardo FibonacciIl sistema Fibonacci (da Leonardo Pisano conosciuto anche come Leonardo Fibonacci), si caratterizza per la presenza di una successione di numeri che può essere calcolata in modo molto semplice. La sequenza  è questa: 1-1-2-3-5-8.

Come si può notare, essa viene creata attraverso la somma dei numeri che si succedono tra loro.

Partendo da 0, infatti, si ha 0+1= 1, 1+1=2, 2+1=3, 2+3=5, e via dicendo.

Questo metodo di calcolo statistico è stato introdotto nel tredicesimo secolo ed è stata utilizzata anche per lo svolgimenti di altre attività nel campo della biologia, dell’architettura e tanto altro.

Questo metodo presenta dei pregi, ma anche dei difetti. L’aspetto positivo è dato dal fatto di essere conveniente dal punto di vista economico, in quanto non comporta il dispendio di tante risorse.
Dall’ altro canto, però, il suo svolgimento risulta essere piuttosto lento.
Nel caso in cui il giocatore subisca una perdita, il giocatore deve eseguire delle puntate seguendo l’ordine che esce fuori dalla seguente sequenza dei numeri:  1-1-2-3-5-8. Adesso facciamo un esempio per chiarire, come bisogna procedere, quando si utilizza il sistema Fibonacci.

Supponiamo che il giocatore abbia scommesso 8 euro e vinto. Dalla scommessa successiva, il giocatore deve scalare 5 euro (se si tiene conto del sistema Fibonacci 1-1-2-3-5-8-13) e, quindi, impiegare 3 euro per eseguire la prossima puntata. Se si usa tale metodo, si ottiene un controllo del gioco, sia nel caso in cui si subiscano delle perdite, sia nel caso in cui si conseguano delle vincite, visto che questo metodo può essere usato in ogni situazione.

 

Leggi anche: Successione di Fibonacci su wikipedia.

   Torna all'indice

 


6.4 - Il Sistema Labouchère

 

Labouchère RouletteIl sistema Labouchère prende come riferimento solamente gli eventi che possono dare vita solo a due risultati, come, per esempio, il rosso/nero e il pari/dispari.


Questo sistema deve essere necessariamente associato ad una sequenza di numeri che vanno da 1 a 10.

 

Della serie 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10, per esempio, bisogna sommare gli estremi e puntarli su un evento a scelta tra il rosso e il nero oppure quello pari o dispari. Pertanto, considerata la serie, bisogna puntare 11 (dato dalla somma tra i due estremi 1+10).

 

Se la puntata ha esito positivo, gli estremi dalla serie che va da 1 a 10 si cancellano.  Se l’esito della scommessa è negativo, bisogna aumentare di un’unità la serie e puntare una somma che è pari alla somma di nuovi estremi (1+ 11=12, in quanto la serie adesso sarà: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11). Questo sistema può essere usato fino a quando non vengono cancellati i numeri che compongono la serie numerica utilizzata.

   Torna all'indice

 

6.5 - Il Sstema Parolì

 

Il sistema di gioco Paroli si basa sul raddoppio della puntata e può essere impiegato sia per effettuare scommesse semplici sia per eseguire puntate multiple. Questo metodo segue un andamento inverso rispetto  a quello della Martingala. In quest’ultimo, infatti, il giocatore raddoppia il valore della propria scommessa se subisce una perdita. Se vince, invece, riparte da zero.
Nel sistema Paroli, invece, il giocatore raddoppia la sua scommessa in caso di vincita.  Se, invece, subisce una perdita, dà vita ad un nuovo ciclo di puntate partendo da zero. Pertanto, se si punta 1 euro sul rosso o sul nero e si vince, nel corso del successivo giro di ruota, il giocatore punterà 2 euro. Se in quest’ultimo giro perde, ricomincia da zero. 

 Sistema Parolì Roulette

 

 

 

 

7 - La Roulette online


La Roulette online, al momento, è disponibile in tutti i palinsesti dei casinò con licenza Aams in tante versioni e modalità di gioco molto interessanti, con l’obiettivo di soddisfare le esigenze di tanti giocatori. Oltre alle versioni principali, come la Roulette Francese, Europea e Americana, vi sono anche altre versioni molto interessanti e piuttosto sofisticate dal punto di vista tecnologico, come la Roulette 3D  e la Mini-Roulette che dà vita ad un numero più ridotto di eventi, visto che tale versione è in forma ridotta e vengono estratti solo 12 numeri. 

Si ricorda che le versioni principali della Roulette Online possono essere praticate dai giocatori, anche gratis, sfruttando la modalità di gioco “For fun” che dà l’opportunità di mettere in gioco soldi finti.
Grazie a tale modalità, gli utenti possono mettere in pratica i tanti metodi e le strategie di cui abbiamo parlato precedentemente, al fine di verificare la loro validità.

Gli amanti del gioco live, inoltre, possono interagire nell’ambito della sezione dedicata al gioco dal vivo, dove, essendo collegati per mezzo di una webcam, si può interagire con un croupier in carne ed ossa per giocare e rivivere le stesse esperienze di gioco di chi è solito sedersi in un vero tavolo di una casa di gioco terrestre. Infine, gli utenti, che utilizzano un dispositivo mobile, come il cellulare o il tablet, ioS, Android, lo Smartphone, Blackberry, possono giocare con soldi veri o mettendo in gioco soldi virtuali, per divertirsi dove desiderano in tutta comodità e per 24 ore al giorno.

   Torna all'indice

 

8 - Alcuni libri interessanti

 

 Libro Roulette Permanenza LindauCome abbiamo avuto modo di appurare nei paragrafi precedenti, buona parte dei metodi utilizzati, per provare ad incrementare le possibilità di vincita del giocatore, sono frutto di ricerche e di un lavoro minuzioso che si avvale degli strumenti presi in prestito dal mondo della matematica, del calcolo delle probabilità e, in particolar modo, di quello della statistica.
 
Molti studiosi della statistica, ma anche tanti giocatori esperti della Roulette, negli anni, dopo aver testato su campo la validità dei propri metodi e sistemi, hanno scritto diversi libri sulla sistematica, sulla scienza ludologica, sui comportanti fondamentali da tenere durante il gioco. 

 

Insomma, gli autori hanno cercato di curare al massimo ogni aspetto concernente il gioco della Roulette, con l’obiettivo di migliorare, nel tempo, il rendimento al gioco dello scommettitore.

Adesso indichiamo i titoli dei libri più interessanti tra quelli in circolazione:

  • “Come individuare una roulette difettosa” di Luigi Porta.

  •  “Obiettivo: vincere un miliardo con un capitale di un milione?” di Giesse.

  • Ricerca di un sistema vincente sulle chances semplici della roulette” di Gasbriele Paludi-Luigi Porta.

  • “Il sistema "Charts" - Strategia a massa uguale sulle sestine della roulette” di Marco Berto.

  • “Il manuale del "trente et quarante” di Ariele.

  •  PERMANENZA "LINDAU 1976".

 Per acquistare i libri vi consiglio di fare una ricerca all'interno di GOOGLE BOOKS.

   Torna all'indice

 

9 - Film che parlano di roulette

 

Film Casablanca Roulette

Per tutto il novecento, la Roulette è sempre stata presente nelle più prestigiose sale da gioco dei casinò di tutto il mondo.


Inoltre, proprio per evidenziare il ruolo importante negli usi e i costumi della società del tempo, non sono poche le pellicole dedicate al mondo del casinò e, in particolar modo, al tavolo da  gioco della Roulette.

 

Vi sono diversi esempi che testimoniano ciò, come  l’indimenticabile film “Casablanca” (1942)  con Humphrey Bogart, Ingrid Bergman, ma anche  il film “Tutto sul Rosso” (1968) oppure quello di “Proposta Indecente” (1993) con Demi Moore.

 

 

©2017-Diritti Riservati