william hill

Carta di credito Visa nei casino online

 

Storia della Visa in Italia

 

Le carte di credito vennero emesse verso i primi anni cinquanta. Nel ’70, nacque la la National Bank Americard Inc., dove vi erano ben 243 associate che l’hanno fondata. Nel ’76 la Americard decise di cambiare nome, prendendo la denominazione che tuttora mantiene: Visa, acronimo di International Service Association.

 

Essa ha sede negli Stati Unici d’America, a San Francisco. Prima che entrasse in borsa, la Visa era costituita da ventimila istituzioni che immettono sul mercato internazionale dei prodotti finanziari molto ricercati, come le carte di credito e quelle di debito.


Circa il 50% delle carte in circolazione sul mercato mondiale sono della Visa. Tutto cominciò nel momento in cui Joseph Williams, nel 1956, riuscì a persuadere il board di Bank Of America ad inviare ad un determinato numero di cittadini americani un nuovo mezzo di pagamento.

 

Nel 1958 circa sessantamila carte di credito furono date ai cittadini della California. Durante gli anni ’60, le licenze del programma BankAmericard vennero estese ad istituti bancari di altri paesi. Ecco che nacque in Francia la Carte Bleue, la Chargex in Canada e la Barclaycard in Inghilterra.

 

Nel 1970 venne creata la la National BankAmericard Inc., a cui venne dato l’incarico di portare avanti il programma. Nel 1975 nasce una cooperativa internazionale che gestisce il programma. Il suo nome è IBANCO. Nello stesso anno la Visa diviene unico brand. Da quel momento, la carta Visa divenne uno dei mezzi di pagamento più utilizzati dagli utenti di tutto il mondo.

 

INDICE:

  1. Cos'è la carta Visa?
  2. Come funziona la carta di credito Visa?
  3. La carta Visa nei casino online
  4. Come utilizzare la carta Visa nei casino in internet? Collegamento con un e-wallet
  5. Acquisti sicuri online: Verified by VISA
  6. Sito ufficiale della Visa

 

 

Cos'è la carta Visa?

 

La carta di credito è un mezzo di pagamento formato da una carta plastificata e dotato di un dispositivo che consente di riconoscere i dati concernenti l’identità del suo titolare oltre che della banca emittente.


Infatti, quest’ultima, proprio mediante la carta di credito offre all’utente la possibilità di utilizzare una determinata somma di denaro per effettuare degli acquisti di beni o servizi sia in modo tradizionale che sul web, obbligandolo alla restituzione di tale somma e degli interessi maturati, che rappresentano il prezzo da pagare per avere la disponibilità di una quantità di danaro di cui la banca è proprietaria.

 

Si ricorda che la somma messa a disposizione dalla banca, in termini tecnici, si chiama Fido.


Sono diverse le carte di credito immesse sul mercato dei prodotti finanziari, ma secondo il nostro parere, quelle più importanti vengono ricondotte a due categorie principali:

 

1) Carta di credito "a Saldo": si tratta di un mezzo di pagamento, molto comune nel nostro Paese, di solito offerto in favore di coloro che aprono un conto corrente bancario. Questa carta è molto utile per chi ha la necessità di dilazionare il pagamento di beni acquistati nell’arco di un breve periodo.

 

L’utente, con tale metodo di pagamento, può effettuare i pagamenti delle spese avute nel mese corrente, in un’unica soluzione, nel corso del mese seguente. L’addebito della somma da pagare viene eseguito nella data stabilita dal contratto che l’utente sottoscrive e stipula con la banca emittente.

 

2) Carta di credito "Revolving": si tratta di una modalità di pagamento emessa da un istituto bancario o finanziario che permette di effettuare dei pagamenti dei beni o servizi acquistati tramite rateizzazione. Quest’ultima, chiaramente, comporta un onere finanziario per l’acquirente, il quale deve corrispondere gli interessi sulla somma ottenuta fino ad un tetto massimo del fido concesso.

 

Se il saldo negativo del conto corrente va oltre il valore del fido concesso, l’utente deve corrispondere una commissione di massimo scoperto.  Le carte revolving, se sono co-branded, vengono messe in circolazione da un istituto bancario o finanziario che collabora con un’altra società che si occupa della distribuzione del mezzo di pagamento sul mercato offrendo anche dei servizi accessori che fidelizzano i titolari delle carte di credito.  La carta revolving funziona allo stesso modo di una normale carta di credito.

 

 

Come funziona la carta di credito Visa?

 

Come accade in altri circuiti internazionali di pagamento, anche il funzionamento delle carte di credito Visa si basa su un’attività portata avanti da 3 soggetti che ricoprono dei ruoli fondamentali, come la società emittente, l’utente titolare della carta e l’istituto bancario.

 

Come funziona il circuito delle carte di credito. Il funzionamento della carta di credito si basa su un'organizzazione in cui operano almeno tre soggetti: la società emittente, il titolare della carta e la banca.

 

La società che si occupa di gestire il servizio finanziario della carta di credito è la Visa.

 

Il titolare della  carta è chi la utilizza per effettuare gli acquisti presso gli esercizi commerciali convenzionati oppure sulla rete, eseguendo delle transazioni dal proprio account.

 

L’istituto bancario ricopre un ruolo nella qualità di intermediario tra l’utente proprietario della carta di credito Visa e la società emittente. Di solito, le carte di credito sono collegate al conto corrente bancario dell’utente. In questo caso, l’istituto bancario addebita sul conto corrente tutti i pagamenti eseguiti con la carta di credito.

 

Il processo di pagamento tramite carta di credito è molto semplice. Il titolare di tale mezzo di pagamento non deve fare altro che fornire il numero di carta per le transazioni da eseguire. Per ogni pagamento viene rilasciato una sorta di promemoria, dove vi sono tutti gli estremi del pagamento eseguito, il giorno, l’ora e l’importo.

 

Ogni carta presenta un limite massimo di spesa che, mensilmente, può essere raggiunto dall’utente. Al termine di ogni mese, la società emettente invia l’estratto conto sia all’utente che all’istituto bancario, dove vengono indicati tutti i pagamenti eseguiti durante il mese. Sarà cura dell’istituto bancario addebitare la spesa sul conto corrente del proprio cliente, titolare di carta di credito.

 

La carta Visa nei casino online

 

 

Considerata la grande influenza che la Visa esercita sul mercato finanziario di dimensioni planetarie, non è affatto difficile pensare che sia diventato da subito uno dei principali mezzi di pagamento che i casinò online hanno proposto ai propri clienti, al fine di effettuare dei trasferimenti di denaro in modo del tutto protetto, rapido, sostenendo dei costi per tali servizi molto contenuti e comunque alla portata per una larghissima fascia di utenza.

Al momento, sul mercato del gambling legale italiano, sono tanti i casino online Visa, che accolgono diversi prodotti finanziari proprio per mettere nelle condizioni la propria clientela di eseguire le transazioni nel modo più soddisfacente possibile.

 

Un prodotto molto usato dagli scommettitori è la carta prepagata della Visa Electron. Di tale circuito, ad esempio, fa parte la Carta Postepay, un metodo di pagamento molto popolare tra i giovani e che viene emesso da Poste Italiane. Quasi tutti i casino con Visa accolgono tale modalità di pagamento.

Per depositare con Visa, i giocatori non devono fare altro che inserire nell’apposita sezione dedicata alla modalità di pagamento accettate dal casinò online Aams, il numero di carta di 16 cifre che si trova nella parte anteriore della carta stessa, il nome e cognome del titolare, e il codice CVV (composto dalle ultime cifre e che si trova nella parte posteriore della credit card). I trasferimenti sono sicuri al 100%, immediati e consentono subito di avere accesso al casinò per iniziare a fare il proprio gioco.

 

Gli utenti, se lo desiderano, possono prelevare le vincite con Visa conseguite giocando al casinò online. Inoltre, tale metodo di pagamento si presta molto bene per coloro che effettuano dei prelievi di vincite conseguite scommettendo al casinò mobile. Grazie a localizzatore degli sportelli da cui prelevare il contante, chiamati ATM, si può trasferire il denaro dal proprio conto alla carta e, in seguito, è anche possibile prelevarlo dallo sportello bancomat di qualsiasi luogo.

 

Si consiglia di giocare solo nei casino con carta di credito Visa, in quanto si dispone del massimo livello di sicurezza dei propri soldi grazie ad un sofisticato sistema di criptaggio dei dati dell’utente e di quelli finanziari che pongono lo scommettitore al riparo da ogni tentativo di raggiro ai suoi danni.

 

Come utilizzare la carta Visa nei casino in internet? Collegamento con un e-wallet

 

Gli utenti che sono soliti interagire nei casino che accettano Visa, possono scegliere una serie di prodotti finanziari che fanno parte di quel circuito internazionale.

 

Collegare la carta al sito del casinò online è molto semplice ed intuitivo, così come le operazioni di deposito che quelli di prelevamento. Inoltre, gli utenti possono collegare la propria carta di credito ad uno dei più popolari portafogli virtuali usati per giocare ai casinò e per effettuare transazioni di ogni genere sulla rete, come Neteller, Moneybookers, Paypal e tanto altro.

 

 

 

Acquisti sicuri online: Verified by VISA


Mediante il sistema Verified by VISA, gli utenti hanno la possibilità di beneficiare di una protezione del numero della propria carta Visa da operazioni online che non sono state autorizzate.

 

Il suo funzionamento è molto semplice e concerne solo le operazioni di home banking che si effettuano sulla rete e non le tradizionali transazioni per gli acquisti negli esercizi commerciali convenzionati.

 

Se un malfattore dovesse entrare in possesso dei dati della carta di credito non potrebbe usarli se non è il possesso della password Verified by Visa.

 

Al fine di usufruire di questo servizio, è indispensabile che la carta di credito sia supportata dall’ente emittente di tale mezzo di pagamento. Le procedure per l’attivazione di  Verified by Visa possono essere diverse e ciò dipende dalla banca emittente e concernono la scelta della password per gli acquisti sul web.

 

Sito ufficiale della Visa


Sul sito ufficiale della Visa, gli utenti hanno la possibilità  di controllare le spese eseguite e di pianificare quelle che si intendono effettuare in futuro.


Inoltre, si ha la possibilità di beneficiare di un efficiente servizio di assistenza clienti, sia quando si è in Italia che all’estero. Infine, gli utenti possono prendere visione di tutte le novità offerte dal mondo Visa e scegliere quale prodotto finanziario risulta più confacente alle proprie esigenze.


Di seguito pubblichiamo i link per collegarsi al sito internazionale Visa e a quello italiano.

 

 

©2017-Diritti Riservati